Analisi dei profitti 2019 da prestiti p2p

e previsioni per il 2020

p

Info: Puoi nascondere temporaneamente una linea dal grafico clickando sul colore corrispondente nella legenda.

Analisi dei dati di investimento 2019

L’obiettivo di questo post è quello di riassumere l’andamento degli investimenti fatti nell’anno 2019, analizzare i trend a livello macro e condividere le mie idee sull’outlook 2020. Sarei molto curioso di leggere nei commenti la vostra visione per il 2020.

Capitale totale investito

Come si può vedere il capitale investito è salito da circa 32K a quasi 51k negli ultimi 12 mesi con un formidabile incremento del 61,3%.

Ovviamente non si tratta di soli interessi ma anche di capitale aggiunto e di referral bonus per l’iscrizione; più sotto vedremo con quali pesi questi fattori abbiano influito su questa repentina crescita del capitale totale investito.

La distribuzione del capitale tra le diverse piattaforme è abbastanza diversificata con nessuna che supera il 33% ossia 1/3 del totale.

Interessi mensili

Nel grafico a sinistra possiamo notare che le entrate mensili da interessi sono passate da 215€ al mese a 580€ al mese con uno stratosferico aumento percentuale del 170% .

Nel grafico di destra possiamo invece vedere come l’interesse medio percentuale sia salito dal 12.3% al 12.5% con un aumento dello 0.2%. La percentuale più alte restana, come l’anno scorso, Grupeer. In calo invece Mintos e Lenndy, specialmente nella parte finale dell’anno.

Il trend appare comunque molto positivo grazie al sinergico grosso aumento del capitale investito e al lieve incremento della percentuale di interesse.

Referrals

Con ingressi da referral intendo quelli conseguiti presentando un nuovo utente ad una delle piattafome a cui sono iscritto.

Negli ultimi 9 mesi c’è stato un interessante aumento degli introiti da referral. Questa voce ha influito in modo importante sull’aumento del capitale investito che a sua volta è corresponsabile dell’aumento degli interessi mensili percepiti.

Previsione per il 2020

Supponendo che i trend in atto continuino, dovrei aspettarmi un 2020 non solo bellissimo, ma fantastico.

Purtroppo però la  mia sensazione è che il mercato non sia infinito e che, guardando i dati di molte piattaforme, tantissimi nuovi investitori siano entrati in questa nicchia quest’anno. Questo stà causando una maggiore offerta di denaro, creando di conseguenza molta più concorrenza tra gli investitori. Le reazioni che ho visto essere state messe in campo dalle varie piattaforme, in ordine crescente di pericolosità, sono state:

  • Frequente mancanza di progetti su cui investire perché tutti al completo (Lenndy). In questo caso interessi e rischio sono rimasti invariati.
  • Abbassamento del tasso di interesse reso agli investitori ed incremento del margine della piattaforma e/o del lender (Mintos, Robocash). La percentuale di interessi è diminuita a parità di rischio.
  • Innalzamento del livello di rischio a parità di interessi (Mintos, Grupeer). In questo caso è aumentato il rischio senza un corrispondente aumento di interessi.

I miei propositi per il 2020 sono quindi di ridurre le mia quote su Grupeer ed Envestio dove sono molto esposto e spostarla su nuovi lender, magari con base UK, per meglio differenziare i miei investimenti a livello territoriale. Vorrei inoltre scendere sotto il 25% di massimo investimento per piattaforma dal 33% attuale in modo da diminuire i rischi di default di una piattaforma.

E quali sono i vostri propositi o le vostre idee per il 2020? Fatemelo sapere nei commenti.

Condividi

Condividi questo articolo con i tuoi amici!