LTV cosa è

come calcolarlo ed usarlo a nostro vantaggio

Cosa è il LTV o LVR?

Con LTV o LVR si definisce il “Loan to value ratio” ossia il rapporto tra la cifra del prestito richiesto ed il valore dei beni posti come garanzia espresso in percentuale
Si tratta di uno dei principali indicatori usato dagli istituti di credito e dalle piattaforme di p2p leniding per valutare se erogare o meno un prestito, prevedere il suo grado di rischio e definirne il tasso di interesse.
Più alto sarà il LTV, maggiore sarà il rischio che si prende chi effettua il prestito, viceversa più basso sarà il LTV minore sarà il rischio del prestatore.

Come si calcola il LTV: un esempio?

Il LTV si calcola dividendo il valore del bene dato in garanzia per il valore del prestito richiesto e moltiplicando il risultato per 100, quindi:

LTV = valore_garazia / valore_prestito * 100

Ma il modo migliore per capire il meccanismo è tramite un esempio: poniamo che io richieda un prestito di 120K per comprare una casa di 120K. In questo caso

LTV = 120 * 100 / 120 = 100%

La banca mi rifiuterebbe quasi sicuramente il mutuo perché il bene in garanzia copre appena il valore del prestito e quindi non avrebbe alcun guadagno, ma se chiedessi solo 90K di prestito

LTV = 90 * 100 / 120 = 75%

In questo caso avrei molte più possibilità di ottenere il prestito. Le banche di solito gradiscono prestare a chi ha un LTV tra 50% e 80%.

LTV nel mondo dei prestiti P2P

A cosa serve questa nozione a chi usa piattaforme di social lending? Semplice a fare lo stesso lavoro delle banche ossia valutare il grado di rischio dei prestiti che stiamo concedendo.
In molte piattaforme infatti noterete che questo valore è riportato tra i dettagli del prestito
Più basso il LTV è meglio sarà per voi perché, in caso di insolvenza i prestatori potranno recuperare parte del capitale dalla vendita dell’asset messo a garanzia del prestito quindi attenzione ai dettagli e buoni investimenti.

Compare the p2p platform on this site

Condividi

Condividi questo articolo con i tuoi amici!